Friends of Fly
 
BENVENUTI - In Prog. attivita' inseriremo a breve il nuovo programma per il 2013
 
Menu principale
Home
Prog. Attivitą 2013
Statuto
Sede FOF
Attivita' e Ambiente
Corsi di Pesca
Pesca a mosca
Dressing
Foto Gallery
Reportage
Itinerari
Manifestazioni
Recensioni
Bricolage
Gadgets
Download
Notizie
Guide Service
Compro/Vendo
Biblioteca
Links
Contattaci
Sitemap
Cerca
ZRS Lima
Autodisciplina
Cerca
Novita'
 
 
La Lima a Tana Termini (LU) PDF Stampa E-mail
Image

Il torrente La Lima, nasce nei pressi dell’Abetone e termina la sua corsa, di circa 40 km., affluendo nelle acque del Serchio, in località Fornoli. Nelle sue acque sono presenti numerose forme di vita; moltissime sono le specie di tricotteri, plecotteri ed effimere. Per quanto riguarda i pesci, sono presenti cavedani, barbi, vaironi, ma soprattutto trote fario, oltre a qualche rara trota macrostigma.

La potenzialità de La Lima, è mortificata da vari fattori negativi, quali la presenza di numerose dighe, l’eccessiva pressione di pesca e l’indiscriminato prelievo di pesce anche sotto la misura consentita dalla Legge. Viene inoltre rilevato l’uso di tecniche ed esche vietate. A questo si deve poi aggiungere il bracconaggio e la presenza di alcune cartiere lungo il corso del torrente.

Le dighe, provocano continue variazioni di portata con evidente disturbo per l’attività vitale degli animali che vivono nelle acque del torrente. In estate si possono addirittura trovare dei tratti di torrente completamente asciutti, (fra La Lima e Casotti di Cutigliano). Con pochi e mirati accorgimenti, il Torrente La Lima potrebbe esprimere al massimo le potenzialità delle proprie acque.
Occorre soltanto che le dighe rilascino una portata di acqua più costante e che garantisca il minimo flusso vitale previsto dalla legge. Inoltre sarebbero necessarie: una maggiore presenza di guardia pesca e l’istituzione di alcuni tratti a regime particolare di pesca.
In poco tempo si avrebbe un aumento della taglia media delle catture, che attualmente non supera i 20-22 cm; mentre la ricchezza delle sue acque, lascia intravedere ben altre potenzialità.
Il tratto che vi consigliamo è quello in corrispondenza dell’abitato di Tana Termini anche se da pochi chilometri a monte di Bagni di Lucca il torrente comincia a farsi interessante per la mosca.

Image

Come arrivarci: da Lucca imboccare la SS. 12 dell’Abetone in direzione Borgo a Mozzano S. Marcello Pistoiese, superare l’abitato di Bagni di Lucca e proseguire per altri 8 km circa per raggiungere la località Tana termini.

Permessi di pesca: la sola licenza governativa in corso di validità.

Dove alloggiare: a Tana Termini da "Alino", ristorante con possibilità di alloggiamento. A Bagni di Lucca inoltre vi sono diverse possibilità di alloggiamento e ristorazione.

Cosa visitare: da Lucca si raggiunge Diecimo dove è possibile visitare la duecentesca Pieve di S. Maria con la sua imponente torre campanaria; superato l’abitato di Borgo a Mozzano ci si imbatte nell’indimenticabile Ponte della Maddalena (detto del Diavolo), un’opera medievale checon il suo incredibile profilo a schiena d’asino rimane ben impressa nella memoria di ogni visitatore. A Bagni di Lucca invece, luogo di villeggiatura e cure (frequentato anche da Elisa Baciocchi, sorella di Napoleone), interessante è il centro che si sviluppa sulle sponde del fiume; una piccola visita sicuramente al caratteristico Ponte delle Catene.

 

 
< Prec.   Pros. >

 
 
FACEBOOK
Sondaggi
Dove ti piacerebbe andare in una gita di pesca organizzata dal club:
 
Sponsor
Google
 
 
I piu' letti
Gallery Slideshow

http://web-key.co.il  
© 2017 Friends Of Fly - Pesca a mosca e Salvaguardia Ambientale
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Annuncio Pubblicitariohttp://web-key.co.il